lunedì 8 gennaio 2018

La Gatta ai piedi del Vesuvio



Non è un caso se Carl Barks, fumettista inventore della saga di Paperino, prendendo spunto dal mondo napoletano inventò la strega Amelia, fattucchiera che viveva sul ciglio del vulcano.


La capacità di liberare la fantasia nei momenti più difficili della storia, durante la guerra, nella miseria e la capacità di ridere nella disperazione unita all’attitudine artigianale nel raccontare, nel fare teatro, creare scenografie, dipingere e anche fare animazioni è una peculiarità del popolo napoletano.

Candidato da uno Oscar, di film di Alessadro Rak.
Carolina Terzi si è buttata nell’avventura di produrre il film d’animazione Gatta Cenerentola.
Il film è molto ben animato e designato, le musiche sono state scelte con grande gusto.
Questo prodotto è la prova che gli italiani sono in grado di rompere gli schemi sconvolgendo il mondo americano. Com'è successo con il personaggio di Paperino: i disegnatori italiani hanno tenuto in vita le storie legate al personaggio di Paperino, anzi è proprio grazie agli italiani che le storie hanno conquistato i mercati europei.

Nessun commento:

Posta un commento